Logo Comune di Nepi

Comune di Nepi

Cultura, Turismo e Politiche Giovanili

Carta dei Servizi

PREMESSA

Il Museo Civico di Nepi è un'istituzione aperta al pubblico, a disposizione di tutti i cittadini e i visitatori che vogliono fruire dei servizi museali resi noti dalla presente Carta.

Il Comune di Nepi si impegna a sostenere e sviluppare il Museo, nel rispetto del patrimonio culturale e degli stessi visitatori destinatari dei servizi.

Con la Carta dei Servizi il Museo Civico di Nepi presenta i servizi disponibili per facilitarne l'accesso e la fruizione, stabilisce gli standard di qualità e fornisce le indicazioni necessarie per verificarne il rispetto, individua gli obiettivi di miglioramento e permette agli utenti di esprimere le proprie valutazioni sui servizi erogati.

La Carta, fondamentale strumento di comunicazione tra il Museo e i visitatori e di tutela dei diritti degli utenti, è stata approvata con deliberazione della Giunta Comunale n. 40 del 03/07/2020 ed è stata elaborata considerando le più recenti normative di riferimento:

  • Decreto del Ministero per i Beni e le Attività Culturali 10 maggio 2001 - Atto di indirizzo sui criteri tecnico-scientifici e sugli standard di funzionamento e sviluppo dei musei;
  • Codice dei Beni Culturali e del Paesaggio, approvato con decreto Legislativo 22 gennaio 2004, n. 42;
  • Decreto del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo 23 dicembre 2014 – Organizzazione e funzionamento dei musei statali;
  • Legge 12 novembre 2015, n. 182 – recante “Misure urgenti per la fruizione del patrimonio storico e artistico della Nazione;
  • Decreto del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo 21 febbraio 2018 n. 113 – recante “Adozione dei livelli minimi uniformi di qualità per i musei e i luoghi della cultura di appartenenza pubblica e attivazione del Sistema museale nazionale”; Allegato I “Livelli uniformi di qualità per i musei”;
  • Decreto del Direttore Generale dei Musei del 20 giugno 2018 n. 542 - recante “Prime modalità di organizzazione e funzionamento del Sistema Museale Nazionale”.

PRINCIPI GENERALI

La Carta si ispira ai seguenti principi generali:

Uguaglianza ed imparzialità

Tutti gli utenti devono poter accedere ai servizi offerti dal Museo Civico di Nepi alle medesime condizioni. L'uguaglianza è intesa anche come divieto di ogni ingiustificata discriminazione e pertanto saranno poste in essere tutte le iniziative necessarie per adeguare le modalità di prestazione del servizio alle esigenze degli utenti diversamente abili.

Continuità

I servizi devono essere resi con continuità e regolarità, salvo cause di forza maggiore. In caso di impedimenti il Museo Civico di Nepi si impegna ad avvisare tempestivamente gli utenti e ad adottare tutti i provvedimenti necessari per ridurre al minimo i disagi possibili.

Efficacia e efficienza

Il Museo Civico persegue l'obiettivo del continuo miglioramento dell'efficienza e dell'efficacia del servizio, adottando le soluzioni tecnologiche, organizza­tive e procedurali più funzionali allo scopo.

Partecipazione

Ogni utente può prospettare osservazioni, esigenze e formulare suggerimenti per migliorare il servizio. Il Museo Civico di Nepi fornisce riscontro all'utente circa le segnalazioni e le proposte da esso formulate entro un mese.

Cortesia

Deve essere assicurato un trattamento cortese e rispettoso dell'utente. Il personale adibito al pubblico deve essere identificabile, disponibile e preparato a rispondere tempestivamente e correttamente ad ogni informazione e/o richiesta.

Chiarezza e comprensibilità

Il personale del Museo è tenuto a porre la massima attenzione all'efficacia e chiarezza del linguaggio utilizzato nei rapporti con l'utente.

Validità e aggiornamento

La Carta è approvata a partire dall'avvenuta esecutività della delibera di approvazione. L'aggiornamento è previsto con cadenza triennale e ogni volta si renda necessario per intervenute modifiche ai servizi erogati.

Pubblicizzazione

La Carta è resa pubblica on-line attraverso il sito web del Museo e, in forma cartacea, è a disposizione degli utenti presso la sede del Museo.

IL MUSEO CIVICO DI NEPI

Istituzione e natura giuridica

Il Museo Civico di Nepi di proprietà del Comune di Nepi, è ufficialmente aperto al pubblico dal giugno del 1995. Il Museo è organizzato ed opera secondo le norme del Regolamento approvato con delibera del Consiglio Comunale n. 26 del 3 maggio 1999 consultabile on-line sul sito web del Museo.

Missione

Il Museo Civico di Nepi individua nella definizione di "museo" formulata dall'ICOM la propria missione ("Il museo è un'istituzione permanente, senza scopo di lucro, al servizio della società e del suo sviluppo. E' aperto al pubblico e compie ricerche che riguardano le testimonianze materiale e immateriali dell'umanità e del suo ambiente; le acquisisce, le conserva, le comunica e, soprattutto, le espone a fini di studio, educazione e diletto"), condividendone le finalità generali. Nello specifico si propone di custodire, conservare, valorizzare e promuovere lo studio della sua collezione, al fine di contribuire alla migliore conoscenza del patrimonio culturale della cittadina di Nepi e del suo territorio.

Funzioni

Il Museo, importante polo di documentazione della realtà territoriale, assolve alla propria missione attraverso:

  • attività di acquisizione, conservazione, documentazione, studio, esposizione e comunicazione delle proprie collezioni;
  • attività e iniziative culturali, formative, educative, informative, coerenti con la propria missione, quali servizi didattici, visite guidate, stage formativi, mostre temporanee, seminari e convegni, pubblicazioni;
  • attività di ricerca scientifica nel settore dei beni culturali e ambientali.

SERVIZI AL PUBBLICO

Apertura al pubblico

Il Museo garantisce l’apertura al pubblico per la visita alle sale espositive nei giorni dal martedì alla domenica, tranne il 1 gennaio, il 25 e 26 dicembre, con i seguenti orari:

Orario Invernale (dal 1 Ottobre al 31 Maggio):

Martedì, Mercoledi, Giovedi, Venerdi ore 11,00 - 13,00, 15,00 - 17,00 Sabato e Domenica ore 10,00 - 13,00, 15,00 - 18,00

Orario Estivo (dal 1 Giugno al 30 Settembre):

Martedì, Mercoledì, Giovedì, Venerdì ore 11,00 - 13,00, 16,00 - 18,00 Sabato e Domenica ore 10,00 - 13,00, 16,00 - 19,00

Su richiesta del Sindaco pro tempore potrà essere autorizzato l’ingresso al Museo anche al di fuori degli orari di apertura stabiliti.

L'accesso al Museo è subordinato al pagamento di un biglietto di ingresso, con riduzioni ed esenzioni deliberate dalla Giunta Comunale. Le tariffe attualmente in vigore e le categorie di visitatori che hanno diritto al biglietto ridotto e al biglietto gratuito sono le seguenti:

  • biglietto intero 4 euro;
  • biglietto ridotto 2 euro;
  • gruppi organizzati di almeno 10 persone, previa prenotazione;
  • studenti delle scuole e delle università pubbliche e private;
  • over 65;

Ingresso gratuito:

  • under 12;
  • persone affette da disabilità;
  • residenti nel Comune di Nepi;
  • insegnanti accompagnatori di gruppi scolastici e universitari;
  • guide e interpreti turistici nell'esercizio della propria attività professionale;
  • Giornalisti previa esibizione di documento comprovante l'attività professionale;
  • membri dell'ICOM (International Council of Museums);
  • Personalità ospitate dall’Amministrazione in occasione di eventi di rappresentanza.

In caso di mostre e manifestazioni culturali di carattere straordinario potranno essere deliberate tariffe diverse in rapporto all'importanza dell'e­vento stesso.

In occasione di eventi promozionali potrà essere consentito a tutti, previa determinazione dirigenziale, l'ingresso gratuito.

Per ragioni di studio o di ricerca, potrà essere autorizzato l'ingresso gratuito per periodi determinati agli studiosi che ne faranno richiesta.

Area di accoglienza

Nell’area di accoglienza è a disposizione dell’utenza materiale informativo in italiano e inglese relativo a:

  • cenni storici e artistici
  • orari
  • mappa della cittadina
  • servizi attivati (visite guidate, ecc.)
  • eventuali manifestazioni e mostre temporanee.

Bookshop

Nell’area di accoglienza è allestito un piccolo bookshop specializzato in pubblicazioni riguardanti l’archeologia e la storia di Nepi e del territorio. Il servizio di bookshop è fornito durante l’orario di apertura del Museo.

Guardaroba

Per motivi di protezione delle opere, il personale addetto può richiedere di de­positare negli spazi attrezzati a guardaroba, borse voluminose, zaini, ombrelli ed eventuali altri oggetti potenzialmente dannosi. L’uso del guardaroba è gra­tuito. Ogni eventuale contestazione deve essere fatta al momento del ritiro degli og­getti.

Accessibilità per i diversamente abili

L’accessibilità e la mobilità interna per gli utenti diversamente abili è assicu­rata per tutta la struttura.

Servizio didattico per il pubblico scolastico

Nel Museo sono disponibili su prenotazione visite didattiche e laboratori dedicati alle scuole di ogni ordine e grado e a gruppi non scolastici. Le visite guidate sono organizzate sia in apertura ordinaria sia straordinaria del Museo. Il servizio comprende anche percorsi di visita esterni finalizzati a diffondere la conoscenza dei luoghi storici della cittadina e del suo territorio. Il servizio, programmato e curato da personale specializzato, è a pagamento ed è a disposizione del pubblico scolastico su prenotazione. La prenotazione può essere concordata telefonicamente e confermata compilando la scheda di prenotazione disponibile presso l’area di accoglienza o scaricabile dal sito web del museo.

Servizio di visite guidate per il pubblico adulto

Il servizio di visite guidate, curato da personale specializzato, è a pagamento e periodicamente a disposizione dell’utenza adulta, sia per percorsi di visita al­ l’interno del museo, sia che per percorsi esterni. Per la visita al museo, il servizio è attivabile previa prenotazione per gruppi di almeno quattro persone. La prenotazione può essere concordata telefonica­ mente o via e-mail.

Stage formativi e tirocini

Il Museo è sede ospitante di stage formativi e corsi di tirocinio per studenti, laureandi e laureati provenienti da facoltà universitarie il cui indirizzo di studi sia coerente con la missione e la natura dell’istituzione. L’attivazione e lo svolgimento degli stage e dei tirocini sono regolamentati da apposite convenzioni e da progetti di formazione e orientamento individuali.

Deposito

Il Museo è dotato di spazi riservati alla conservazione dei reperti in deposito, ordinati con criteri adeguati. La consultazione per motivi di ricerca e di studio dei reperti conservati in deposito è soggetta ad autorizzazione su richiesta individuale.

Pubblicazioni

Il Museo, compatibilmente con le risorse finanziarie disponibili, cura una col­lana “Archeologia e Storia a Nepi” e realizza altre pubblicazioni scientifiche, brochure informative e prodotti editoriali di varia tipologia con contenuti per­tinenti alla propria missione.

Mostre ed eventi culturali temporanei

Il Museo, compatibilmente con le risorse finanziarie disponibili e il regolare svolgimento dei servizi essenziali, programma e organizza mostra ed eventi culturali coerenti con la propria missione, anche in collaborazione con altre istituzioni pubbliche e private.

RAPPORTI CON IL PUBBLICO

Informazione all’utenza

Il Museo assicura l’informazione all’utenza sui servizi e sulle modalità di frui­zione degli stessi attraverso l’area di accoglienza, il sito web del Museo, i Social media e gli organi di informazione locali.

Suggerimenti, segnalazioni e reclami

Sono bene accolti suggerimenti, segnalazioni, proposte e reclami degli utenti rispetto ai servizi descritti nella presente Carta che possono essere indirizzati a: Museo Civico di Nepi, Via Falisca, 31 01036 Nepi (VT); museo@comune.nepi.vt.it oppure possono essere depositati presso l'apposito contenitore pre­disposto nell’area accoglienza del museo. Ai moduli pervenuti (lettere, e-mail, ecc.) viene data risposta entro 30 giorni dalla data di ricezione.

Rilevazione della soddisfazione dell’utenza

Il Museo svolge attività di monitoraggio dei servizi attraverso il rilevamento di dati quantitativi e qualitativi, nel rispetto della normativa vigente in materia della tutela della privacy. I risultati di tale attività, articolata nella predisposizione periodica di questio­nari e di interviste a campione, sono esaminati per valutare il gradimento dei servizi offerti ed accogliere eventuali suggerimenti.

STANDARD DI QUALITA’ E OBIETTIVI DI MIGLIORAMENTO

Il Museo intende adottare i livelli minimi uniformi di qualità per i musei e i luoghi della cultura definiti dal d.lgs. 113/2018 e intende aderire all’organizza­zione Museale della Regione Lazio e al Sistema Museale Nazionale. Per la verifica della qualità dei servizi sopra indicati, si definiscono gli standard di qualità che ne permettono la valutazione da parte dell’utenza e gli obiettivi di miglioramento che il Museo si prefigge di raggiungere.

Schede degli Indici